Perché un'associazione enogastronomica

Per venire a gustare le nostre specialità bisogna prenotare in anticipo, concordare il menu, segnalare intolleranze, allergie, preferenze, necessità. Perché? Semplice: non abbiamo mai voluto limitarci a preparare pasti, ma bensì a costruire ricordi. Vogliamo che l'esperienza conviviale sia sincera, genuina, un po' magica e che rimanga nel cuore. A tutti, anche a chi, per necessità o virtù, presenta delle costrizioni alimentari. Vogliamo che spendiate ben più di mezz'ora a tavola, vogliamo che parliate, che vi saziate, che vi gustiate, oltre ai nostri piatti, anche il panorama, il fuoco del camino d'inverno, il giardino d'estate.

Come si faceva una volta.

Per fare questo però, per far sì che colazione o cena diventino un evento particolare, dobbiamo dedicarci, oltre che all'ambiente, ad una cucina d'altri tempi. Senza microonde. Senza congelatore. Non abbiamo nemmeno dei grossisti che ci consegnino la merce: ci serviamo da piccoli dettaglianti di cui ci fidiamo, come la macelleria di paese o preferendo prodotti italiani e a km zero.

Forse, se siete già stati da noi, non vi siete mai chiesti come mai la maggior parte delle nostre pietanze è servita su vassoi di portata. Ebbene, il vassoio dal quale servirsi è un qualcosa da condividere, da passare, che genera dialogo, contatto... è "caldo", non solo fisicamente, ma anche spiritualmente.

Tutto questo, unito alla scelta degli ingredienti, al lungo lavoro di preparazione, all'ubicazione un po' ostile del crotto, ultima costruzione prima dell'espandersi dei boschi, è qualcosa di atipico e non molto affine al ritmo della moderna contemporaneità.

Insomma, siamo ancorati ad una ristorazione che non c'è più. Ci siamo affezionati e ci crediamo, ma dobbiamo ammetterlo: non sarà mai una ristorazione d'impresa, la sua natura, in una società economicamente aggressiva come la nostra, è decisamente antieconomica. E' per questo motivo che abbiamo deciso di fondare un'Associazione di promozione sociale. Questo ci da' la possibilità di continuare a credere nei valori dell'antica ristorazione e della tradizione, ci da la possibilità di continuare a far sentire i nostri avventori come a casa loro, coccolati e a proprio agio. Ma per continuare questa piccola battaglia contro la dilagante industrializzazione alimentare abbiamo bisogno di Voi, della vostra partecipazione, del vostro entusiasmo, come soci o come semplici avventori.

Questa formula associazionistica ci consentirà, inoltre, di creare eventi per i soci come corsi di cucina, presentazioni di vini, ricette, pietanze e tanti altri eventi interessanti.

Potete comunque prenotare un pranzo o una cena normalmente e gustare i nostri menu anche se non siete soci. Ma se condividete i nostri ideali e volete pieno accesso a tutte le nostre iniziative, la prossima volta che venite a trovarci chiedeteci l'ammissione al club!